I più bei giardini del Regno Unito

Gli inglesi sono famosi in tutto il mondo per i loro giardini.  L’amore per il giardinaggio non si limita alle grandi dimore aristocratiche, la maggior parte delle abitazioni ha un piccolo spazio verde che viene amorevolmente curato. Non è un caso che il Chelsea Flower Show, uno dei più antichi e famosi eventi di giardinaggio al mondo, si svolga ogni anno proprio a Londra. Se state pianificando un viaggio oltremanica, potrebbe quindi valere la pena includere qualche parco e giardino. Per aiutarvi nella scelta, in questo post vi porterò con me a scoprire cinque tra i più bei giardini del Regno Unito.

Stowe è considerate uno dei più bei giardini del Regno Unito

Caratteristiche del giardino all’inglese

Mentre Il giardino all’italiana è sinonimo di precisione nelle forme e si fonda su una accurata progettazione architettonica caratterizzata da un’elegante simmetria, il giardino all’inglese, si ispira ad uno stile più libero e “naturale”.  Ma non lasciatevi ingannare…nonostante l’effetto sia “naturale”, tuttavia ogni dettaglio è frutto di una pianificazione accurata. Ogni pianta ha la sua collocazione, legata alle dimensioni, al colore dei fiori, al periodo di fioritura. Questi giardini sono caratterizzati da ampi ed irregolari spazi, con paesaggi diversi che si accostano tra loro e si susseguono in armonia. Fitti boschi, grotte segrete, alti arbusti e fiori profumati sono tra gli ingredienti per creare un luogo incantato.

1. Stowe (Buckinghamshire)

Stowe, uno dei capolavori paesaggistici georgiani, comprende vallate e panorami, laghi e fiumi ed è arricchito da oltre 30 templi e monumenti. È stato descritto come “un’opera per stupire” per dimensioni, splendore e varietà.  Il giardino/parco è disseminato di edifici in stile classico e gotico che valorizzano il paesaggio naturale e vi si amalgano alla perfezione. Con una bella passeggiata raggiungerete il Palladian Bridge (uno dei punti piu fotogenici del giardino) e il caratteristico Gothic Temple.  In una giornata di bel tempo un pic-nic rappresenta decisamente un’ottima idea. La vasta tenuta è piena di prati dove potersi fermare in una bella giornata di sole.  Ma se anche il tempo fosse inclemente, potete sempre fare come le famiglie inglesi locali che non si fanno certo turbare da un pò di pioggia. Durante la mia visita è cominciato a piovere ed ecco che i vari templi sono diventati un ottimo riparo che ha permesso di proseguire imperturbabilmente il proprio pic nic.

Perchè visitarlo: Si tratta di una delle opere più imponenti di Lancelot “Capability” Brown (considerato uno dei piu grandi architetti del verde di tutti I tempi). 

Durata della visita: dalle 2 alle 4 ore.

Biglietto d’ingresso: 10 sterline

Consiglio: se tutto questo passeggiare tra i fiori vi avesse messo fame potete fare un salto al vicino villaggio di Buckingham. Qui potrete gustarvi un delizioso cream tea presso la Buckingham Tea Room. Consigliatissima a chi ama le atmosfere vintage e retro. 

2. Hidcote Manor (Cotswolds – Gloucestershire)

Inserito nella lista dei dieci più bei giardini del Regno Unito, Hidcote Manor è un esempio eccellente di giardino all’inglese, creato dal grande orticoltore Lawrence Johnston.

Situato nella splendida campagna del Cotswold tra colline e valli ondulate, si ispira al movimento Arts & Crafts.  È progettato sull’idea di una suddivisione “a stanze”, ciascuna con caratteristiche proprie e stili diversi. Passeggiare nel suo labirinto di sentieri è una esperienza piacevole e piena di sorprese. Ci sono giochi d’acqua, aree di fiori selvatici, un orto, una serra, fontane e laghetti, dietro ogni angolo c’è una nuova scoperta. 

A differenza di altri giardini qui il National Trust ha scelto di non etichettare le piante ospitate (alcune molto rare) proprio per non rovinare l’atmosfera incantata che lo caratterizza.  Il giardino è stato disegnato per apparire vivace e colorato tutto l’anno, grazie ad un’appropriata scelta di piante con fioriture in diversi momenti. 

Se visitate questo giardino significa che vi trovate in una delle zone più pittoresche d’Inghilterra : le Cotswolds, mi raccomando prendetevi almeno un paio di giorni per visitarle.  

Perchè visitarlo: la suddivisione a stanze rende questo giardino unico al mondo. Seppur visitatissimo, mantiene la sua atmosfera intima e raccolta. 

Durata della visita: 1-2 ore. A cui va aggiunto il tempo della visita alla casa.

Ingresso: 8 sterline

3. Stourhead (Wiltshire)

Stourhead  è presente in ogni elenco dei migliori giardini del Regno Unito.  Se siete appassionati di parchi e spazi verdi davvero non dovreste lasciarvelo sfuggire. Adagiato in una valle appartata, Stourhead si trova al centro di una tenuta di oltre mille ettari. 

Un magnifico lago (creato apposta per adornare il luogo) domina il centro del parco. Attorno alle sue rive  la passeggiata è adornata con templi classici, grotte magiche, alberi e piante rare. Meraviglioso da visitare in primavera quando i  momumentali rododendri sono in fiore (non ne avevo mai visti di cosi grandi!) ed in autunno quando le foglie degli alberi si tingono d’oro.

Perche visitarlo: si tratta di uno dei più bei giardini paesaggistici al mondo. La passeggiata attorno al lago offre paseaggi da fiaba e nasconde molte sorprese. 

Durata della visita: tra le 2 e le 4 ore.

Ingresso: 15 sterline

Stourhead nel Wiltshire è considerato uno dei più bei giardini del Regno Unito

4. Kew Gardens (Londra)

I Kew Gardens di Londra sono uno dei giardini botanici piu famosi al mondo. Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, sono sede di una delle più ampie collezioni al mondo di piante viventi e sono sede di un centro di ricerca scientifica di fama internazionale. I Giardini sono enormi ed offrono diversi scenari ed ambientazioni: dal giardino alle rocce a quello giapponese, dalle serre tropicali ai paesaggi alpini. Le enormi bellissime serre vittoriane ospitano piante esotiche rarissime (in alcuni casi addirittura esemplari unici). 

I giardini sono facilmente raggiungibili dal centro di Londra e sono un’ottima idea per una gita di un giorno. Io li ho visitati in due diverse occasioni: una in primavera ed una in estate, ogni stagione offre infatti colori e fioriture differenti. D’inverno qui viene organizzato un suggestivo spettacolo di suoni e luci. 

Perchè visitarlo: oltre alla varietà delle piante, il giadino vanta serre vittoriane tra le più grandi e belle al mondo.

Ingresso: 16 sterline

Durata della visita: tra le 4 e le 6 ore. 

5. Bodnant Garden, Galles

Per visitare il quinto giardino della mia lista ci dobbiamo spostare in Galles. 

Bodnant Garden è arroccato sopra il fiume Conwy e offre viste sulla valle fino al Parco Nazionale di Snowdonia. Proprietà del National Trust, è universalmente considerato uno dei più bei giardini del Regno Unito. Venne creato nel corso di 150 anni da generazioni della famiglia McLaren. I punti salienti sono le grandi terrazze formali, le viste spettacolari e il famoso Laburnum Arch. Quest’ultimo è un pergolato di circa 50 metri ricoperto per tutta lasua lunghezza di maggiociondolo, i cui fiori lunghi e abbondanti lo ricoprono in cascate di colore giallo (fioritura a fine maggio e inizio giugno).

Perchè visitarlo: per la varietà del paesaggio, gli splendidi panorami e per il famoso arco di maggiociondolo, il più lungo del Regno Unito .

Ingresso: 8 sterline

Durata della visita: tra le 3 e le 4 ore. 

5 pensieri riguardo “I più bei giardini del Regno Unito

  1. sono da sempre super affascinata dalle Cotswolds, anche se forse stanno diventando troppo turistiche ultimamente. Ma devo dire che quelle case fuori dal tempo vincono… e di conseguenza anche i giardini fuori dal tempo!

    1. Qui in Inghilterra le Cotswolds sono da molto tempo una delle mete turistiche più amate (diciamo che sono un pò come la nostra Toscana). Ora stanno a cominciando a scoprirle anche gli Italiani. Tuttavia basta evitare i mesi di luglio e agosto e ne puoi gustare tutta la meraviglia in assoluta tranquillità 😊. Idem per i giardini e i parchi che in primavera ed autunno sono al massimo splendore.

  2. Si dovrebbe mostrare questo post a tutti quelli che continuano a dire che il Regno Unito non è bello. C’è tantissimo da scoprire e delle bellezze che vengono preservate e tenute con cura, come questi giardini, che è quasi un peccato non siano più popolari.

  3. C’è davvero tanto verde in Inghilterra! I giardini inglesi sono di una bellezza innegabile, non c’è che dire. Per ora direi che quelli di Londra sono i più fattibili a breve raggio. Ma pian piano spero di vederli tutti, o almeno di provarci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *