Alla scoperta dei parchi più belli di Londra

Una delle cose mi ha sempre colpito di Londra è quanto questa città sia piena di verde.

Londra è fiera del proprio verde e ci sono diverse iniziative per salvaguardarlo ed incrementarlo.  E’ possibile vedere giardinieri prendersi cura degli spazi pubblici in ogni stagione dell’anno. I parchi sono vasti e ben tenuti.

Le statistiche ufficiali la dicono lunga a riguardo: 

  • il 47% della città è ricoperta da spazi verdi (di cui il 14% giardini e spazi privati); 
  • il 20% del territorio londinese è ricoperto da alberi (se ne contano oltre 8 milioni); 
  • lo spazio medio di verde per abitante è pari a 27mq.

Una parte consistente della vegetazione cittadina è costituito dai Parchi RealiRegent’s Park, Green Park, St James’s Park, Richmond Park, Kensington Gardens, Hyde Park, Greenwich Park e Bushy Park. Da soli, contribuiscono a 5.000 acri di verde nella capitale. 

Continua a leggere “Alla scoperta dei parchi più belli di Londra”

Fotografare Londra: idee e luoghi insoliti

Le foto sono da sempre uno dei souvenir piu amati da ogni viaggiatore. Non solo rappresentano un ricordo che ci permetterà di rievocare momenti e luoghi, sono anche economiche (in passato c’era il costo del rullino, dello sviluppo, ecc. ma ormai tutto si fa con il nostro smartphone); ed inoltre rappresentano qualcosa di personale e, di conseguenza, unico. 

Tuttavia, oggigiorno, siamo costantemente immersi in una marea di immagini e riuscire a fare uno scatto originale e con un tocco di personalità diventa sempre più difficile. 

Io non sono una fotografa prefossionista, quindi non sono in grado di darvi alcun consiglio tecnico. Quello che posso offrirvi è però la mia conoscenza di Londra, città dove vivo da alcuni anni e che ho avuto l’opportunità ed iI tempo di girare in lungo e in largo. 

Pub di londra
Un colorato pub di Londra
Continua a leggere “Fotografare Londra: idee e luoghi insoliti”

In giro per Londra con Shakespeare, Dickens, Oscar Wilde e… Harry Potter

Esplorando luoghi letterari nella capitale inglese

Una delle più importanti città letterarie del mondo, Londra ha ospitato alcuni dei nomi più amati della storia della letteratura. 

Quante pagine sono state scritte ispirandosi alle sue strade nebbiose, i ristoranti eleganti, i pub fumosi ed alla sua variegata umanità. 

Alcuni di questi luoghi sono rimasti intatti; benchè a volte passino inosservati da turisti e londinesi frettolosi, sono pronti a raccontare le loro storie, a coloro che hanno il desiderio di ascoltarle.

Continua a leggere “In giro per Londra con Shakespeare, Dickens, Oscar Wilde e… Harry Potter”

Dove mangiare a Londra

6 indirizzi per un pasto gustoso senza spendere una fortuna!

Per molti italiani in visita a Londra scegliere  il ristorante e’ piuttosto complicato. Meglio le specialità locali o andare sul “sicuro” con cibo italiano? Oppure tentare l’etnico?

E come funziona la mancia: stile USA o facoltativa?  E dove bere un buon caffè espresso? 

Da quando vivo in UK, mi sono resa conto che la passione italiana per il cibo non e’ una cosa scontata e non tutti i Paesi possiedono una cultura cosí profondamente legata all’enogastronomia come l’Italia. Tuttavia questo non significa che non si possa mangiare bene anche altrove e non si possa rimanere favorevolmente sorpresi da nuovi sapori. Affrontare un viaggio, anche dal punto di vista gastronomico, significa aprirsi a nuove esperienze. 

D’altra parte, è piuttosto comprensibile essere indecisi e confusi dalla miriade di proposte che questa metropoli offre; ho quindi pensato di stilare una breve lista con alcuni spunti/consigli per chi visita Londra. Qui trovate proposte di locali dai prezzi assolutamente abbordabili, ovviamente tutti provati personalmente da me, dove ve la caverete spendendo indicativamente tra le 10 e le 20 sterline a testa.  

Continua a leggere “Dove mangiare a Londra”

Un week end a York (Inghilterra)

Una mini guida per scoprire le attrazioni da non perdere, i luoghi storici, la storia del cioccolato; oltre a qualche consiglio su dove mangiare, bere un buon caffè e fare shopping.

York è un gioiello medievale, ricco di storia e cultura.  Con i suoi vicoli stretti, i suoi pub tradizionali e le deliziose tea room, York è il luogo perfetto nel quale entrare in contatto con il più autentico stile britannico. Saggiamente, il centro storico e’ stato in larga parte chiuso alle auto e questo rende la visita ancora più piacevole. 

Benchè sia perfettamente ragionevole visitare York con  una gita di un giorno da Londra (è raggiungibile col treno in un paio di ore), tuttavia, consiglio di pernottare qui, poiché la cittadina è davvero molto diversa dopo il tramonto; se amerete la sua rete di strade medievali di giorno, ne rimarrete letteralmente incantati la sera, quando le orde di turisti se ne saranno andate e riuscirete a udire il rumore dei vostri passi sul selciato.

Inoltre York ospita un numero di attrazioni tali da riempire tranquillamente due giorni di visita.

Continua a leggere “Un week end a York (Inghilterra)”

10 motivi per visitare lo Yorkshire

Se amate i paesaggi inglesi e non siete mai stati nello Yorkshire, beh ora è arrivato il momento. 😊

Lo Yorkshire e’ la più ampia contea dell’Inghilterra e uno dei suoi più grandi tesori. Soprannominato il paese degli Dei per il suo scenario spettacolare, ospita ben tre parchi nazionali: York Moors, Yorkshire Dales e parte del Peak District. In particolare il North Yorkshire, la cui economia è sempre stata legata all’allevamento delle pecore, e’ estremamente piacevole da visitare, in quanto poco deturpato dallo sviluppo industriale e dalla presenza di fabbriche e miniere. 

Gli abitanti dello Yorkshire sono generalmente amichevoli e cordiali. I villaggi, per lo più composti da cottage in pietra, sono curati ed i giardini rigogliosi. La natura offre paesaggi variegati: dalle dolci colline, alle aspre brughiere fino alle ripide scogliere. 

A proposito, se venite da queste parti è opportuno che sappiate che lo Yorkshire è anche la regione che vanta più avvistamenti di fantasmi di tutto il Regno Unito… 👻 

il villaggio di Robin Hoods bay nello Yorkshire
Continua a leggere “10 motivi per visitare lo Yorkshire”

6 motivi per visitare la Jurassic Coast

  1. Ammirare il paesaggio spettacolare
  2. Andare a caccia di fossili
  3. Visitare le rovine di Corfe Castle 
  4. Mangiare fish and chips sulla spiaggia
  5. Prendere un treno a vapore
  6. Visitare deliziosi villaggi 

Avete mai sentito parlare della Jurassic Coast?  E’ un’area spettacolare che si estende per oltre 150 km sulla costa della Manica nel Dorset. Spiagge ampie, scogliere vertiginose, promontori spettrali, insenature riparate: la Jurassic Coast ha molte cose da offrire agli amanti della natura! 

Durdle Door

Nominata patrimonio dell’Umanità nel 2001, la Jurassic Coast è il secondo sito totalmente naturale del Regno Unito ad essere stato designato dal World Heritage. 

Continua a leggere “6 motivi per visitare la Jurassic Coast”

Cosa visitare nelle Cotswolds: Charlecote Park, un’elegante residenza elisabettiana

Chi mi legge regolarmente avrà già capito quanto sono affascinata dagli antichi edifici. Sontuosi interni, atmosfere d’altri tempi, storie di vite passate ed antichi segreti che si intrecciano tra possenti mura. 

Ogni volta che posso quindi, colgo l’occasione per visitare una delle numerose residenze nobiliari sparse nella campagna inglese. In particolare durante un recente week end nelle Cotswolds ho avuto il piacere di visitare Charlecote Park, nel Warwickshire.

Continua a leggere “Cosa visitare nelle Cotswolds: Charlecote Park, un’elegante residenza elisabettiana”

A spasso per la campagna inglese (Shropshire e dintorni)

Molti viaggiatori si limitano a visitare le famose Cotswolds. Ma proseguendo un poco oltre verso nord, addentrandosi nelle Midlands, e’  possibile scoprire alcuni gioielli della campagna inglese decisamente meno conosciuti ed altrettanto affascinanti.

A mio parere ci sono due cose fondamentali che bisogna portare con sè in viaggio: la curiosita’ ed il tempo. 

Continua a leggere “A spasso per la campagna inglese (Shropshire e dintorni)”