Zone di Londra: Clapham, per scoprire come vivono i Londinesi

Diciamolo subito, Clapham non è un quartiere turistico. Se venite a Londra per un week end o per pochi giorni, difficilmente vi capiterà di passare da queste parti. Non ci sono monumenti famosi ed è fuori dalle rotte turistiche più battute. Tuttavia ci sono diverse ragioni per cui potreste essere interessati a conoscere meglio Clapham; me ne vengono in mente almeno quattro:

  1. Siete in zona per motivi di lavoro o avete amici in questa zona; 
  2. Viaggiate con un budget ristretto e cercate un alloggio con un migliore rapporto qualità\prezzo rispetto al centro città ;
  3. Siete già stati a Londra molte volte e volete conoscere una Londra più autentica e vivere la vita nella capitale come un local
  4. 4. Avete fatto scalo a Gatwick e avete un pò di ore libere tra un volo e l’altro (Clapham è infatti connessa molto bene con Gatwick Airport, raggiungibile in circa di 20 minuti di treno) 

Che abbiate in programma di passare da queste parti o semplicemente siete curiosi di saperne di più su questo quartiere a sud ovest di Londra, in questo post troverete  idee, suggerimenti e curiosità.

angoli pittoreschi di Clapham sotto la neve
Continua a leggere “Zone di Londra: Clapham, per scoprire come vivono i Londinesi”

Superstizioni a Londra: Kaspar e il Club dei Tredici

Capita un pò a tutti di cadere vittima di occasionali superstizioni. Nonostante io sia estremamente scettica a riguardo, tuttavia ammetto che quando mi capita di passare sotto una scala o di aprire un ombrello al chiuso, sento un brividino lungo la schiena… È infatti piuttosto difficile essere totalmente immuni a credenze popolari che durano da secoli e che ci vengono raccontate fin da bambini.

Nonostante Londra sia una città che va fiera del suo pragmatismo, tuttavia nemmeno lei è immune dalla superstizione, anzi. 

In Londra, Una Biografia Peter Ackroyd racconta le “superstiziose vie” della città, che hanno scelto di non avere il numero civico 13. Sembra che Fleet Street, Oxford Street, Park Lane, Praed Street, St James’s Street, Haymarket e Grosvenor Street evitino tutte l’infausto numero. Anche alcuni edifici sono superstiziosi: One Canada Square, per esempio, non ha un tredicesimo piano:  si passa dal dodicesimo direttamente al quattordicesimo. E come non citare il London Eye, che pur avendo 32 cabine, arriva fino alla 33? Come è possibile vi chiederete? Semplicemente perchè la 13 è stata omessa dal conteggio!

Continua a leggere “Superstizioni a Londra: Kaspar e il Club dei Tredici”

Ristoranti di Londra: Balthazar

Una vivace brasserie dalle atmosfere hollywoodiane nel cuore di Covent Garden

Sono trascorsi sette anni da quando Balthazar ha aperto a Londra. Nel 2013 fu una delle aperture tra le più chicchierate ed attese del panorama londinese. C’era infatti una certa trepidazione per vedere cosa avrebbe creato Keith McNally, dopo lo spettacolare successo ottenuto dai suoi ristoranti newyorkesi. Il risultato? Balthazar è un mix eclettico: si tratta infatti di un famoso ristorante di New York, ideato da un Inglese, che si ispira ad una brasserie parigina. Un mix strano? Eppure sembra funzionare piuttosto bene! 

la brasserie Balthazar a Londra: interni anni '30.
Continua a leggere “Ristoranti di Londra: Balthazar”

Zone di Londra: l’eleganza di Belgravia

Belgravia è uno dei quartieri più esclusivi e costosi della capitale britannica. È spesso trascurata dai turisti, infatti pur essendo un’area di grande eleganza e fascino, non ha famosi monumenti o attrazioni turistiche. Recentemente si è sentita nominare grazie alla serie televisiva omonima, da poco andata in onda in Gran Bretagna e che dovrebbe approdare in Italia tra qualche mese.  Scritta da Julian Fellowes, noto al grande pubblico come l’autore di Downton Abbey, è una miniserie in costume ambientata in epoca vittoriana.

Halkin Mews, suggestivo vicolo di Belgravia
Continua a leggere “Zone di Londra: l’eleganza di Belgravia”

I migliori negozi di tè di Londra

Il tè è indissolubilmente legato alla cultura inglese. Gli inglesi ne bevono oltre 100 milioni di tazze al giorno. Per colazione, per rilassarsi o per scaldarsi in una giornata piovosa, c’è sempre una buona ragione per bersi una buona “cup of tea”. Quando sarete a Londra vi consiglio di approfittare dell’occasione per fare acquisti in uno dei tanti eccellenti negozi di tè della metropoli inglese. Da negozi ricchi di storia a quelli con sofisticate miscele, sicuramente troverete qualcosa da gustare o da regalare una volta tornati a casa.   Ho raccolto per voi una lista dei migliori negozi di tè di Londra, che penso vi sarà utile.  Per ciascuno ho indicato anche quali, a mio parere, sono i loro punti di forza e di debolezza.

 

Continua a leggere “I migliori negozi di tè di Londra”