Zone di Londra: Clapham, per scoprire come vivono i Londinesi

Diciamolo subito, Clapham non è un quartiere turistico. Se venite a Londra per un week end o per pochi giorni, difficilmente vi capiterà di passare da queste parti. Non ci sono monumenti famosi ed è fuori dalle rotte turistiche più battute. Tuttavia ci sono diverse ragioni per cui potreste essere interessati a conoscere meglio Clapham; me ne vengono in mente almeno quattro:

  1. Siete in zona per motivi di lavoro o avete amici in questa zona; 
  2. Viaggiate con un budget ristretto e cercate un alloggio con un migliore rapporto qualità\prezzo rispetto al centro città ;
  3. Siete già stati a Londra molte volte e volete conoscere una Londra più autentica e vivere la vita nella capitale come un local
  4. 4. Avete fatto scalo a Gatwick e avete un pò di ore libere tra un volo e l’altro (Clapham è infatti connessa molto bene con Gatwick Airport, raggiungibile in circa di 20 minuti di treno) 

Che abbiate in programma di passare da queste parti o semplicemente siete curiosi di saperne di più su questo quartiere a sud ovest di Londra, in questo post troverete  idee, suggerimenti e curiosità.

angoli pittoreschi di Clapham sotto la neve
Continua a leggere “Zone di Londra: Clapham, per scoprire come vivono i Londinesi”

I più bei giardini del Regno Unito

Gli inglesi sono famosi in tutto il mondo per i loro giardini.  L’amore per il giardinaggio non si limita alle grandi dimore aristocratiche, la maggior parte delle abitazioni ha un piccolo spazio verde che viene amorevolmente curato. Non è un caso che il Chelsea Flower Show, uno dei più antichi e famosi eventi di giardinaggio al mondo, si svolga ogni anno proprio a Londra. Se state pianificando un viaggio oltremanica, potrebbe quindi valere la pena includere qualche parco e giardino. Per aiutarvi nella scelta, in questo post vi porterò con me a scoprire cinque tra i più bei giardini del Regno Unito.

Stowe è considerate uno dei più bei giardini del Regno Unito
Continua a leggere “I più bei giardini del Regno Unito”

14 Modi di dire inglesi curiosi e divertenti

Oggigiorno quasi tutti, chi più chi meno, masticano qualche parola di inglese. Non è necessario parlare un inglese perfetto per poter comunicare nel Regno Unito. Tuttavia  viaggiando in questo paese potrebbe capitarti di sentire frasi strane ed apparentemente fuori contesto o totalmente insensate. In questo caso è possibile che abbiano utilizzato uno dei modi di dire inglesi che ancora non conosci. Ne ho raccolti per te alcuni: oltre ad essere buffi e simpatici, hanno in comune il fatto che sono piuttosto comuni, mi è capitato personalmente di sentirli più volte. Poiché in alcuni casi il significato non è per niente scontato, anzi è piuttosto bizzarro, per non farti prendere alla sprovvista scopri in questo articolo il loro significato e quando usarli. 

Piccadilly Circus a Londra
Piccadilly Circus a Londra
Continua a leggere “14 Modi di dire inglesi curiosi e divertenti”

Superstizioni a Londra: Kaspar e il Club dei Tredici

Capita un pò a tutti di cadere vittima di occasionali superstizioni. Nonostante io sia estremamente scettica a riguardo, tuttavia ammetto che quando mi capita di passare sotto una scala o di aprire un ombrello al chiuso, sento un brividino lungo la schiena… È infatti piuttosto difficile essere totalmente immuni a credenze popolari che durano da secoli e che ci vengono raccontate fin da bambini.

Nonostante Londra sia una città che va fiera del suo pragmatismo, tuttavia nemmeno lei è immune dalla superstizione, anzi. 

In Londra, Una Biografia Peter Ackroyd racconta le “superstiziose vie” della città, che hanno scelto di non avere il numero civico 13. Sembra che Fleet Street, Oxford Street, Park Lane, Praed Street, St James’s Street, Haymarket e Grosvenor Street evitino tutte l’infausto numero. Anche alcuni edifici sono superstiziosi: One Canada Square, per esempio, non ha un tredicesimo piano:  si passa dal dodicesimo direttamente al quattordicesimo. E come non citare il London Eye, che pur avendo 32 cabine, arriva fino alla 33? Come è possibile vi chiederete? Semplicemente perchè la 13 è stata omessa dal conteggio!

Continua a leggere “Superstizioni a Londra: Kaspar e il Club dei Tredici”

Alla scoperta delle più affascinanti residenze di campagna inglesi

Vi ho già accennato alla mia passione per le antiche residenze di campagna inglesi. Imponenti edifici ricchi di storia, immersi tra dolci colline e verdi prati. Le loro mura sono state testimoni di drammi, amori, tradimenti, assassinii, follia e glamour.

Vengono chiamate manor houses o country houses in quanto tradizionalmente i proprietari avevano anche una town house. I ricchi proprietari passavano infatti parte dell’anno nella casa di città. Dove si dedicavano alla vita sociale, frequentavano teatri e salotti, cenavano in ristoranti di lusso e facevano shopping nelle boutique esclusive.  Per poi ritirarsi, per un periodo di relax, nella loro proprietà di campagna, dove potevano trascorrere tempo all’aria aperta e organizzare battute di caccia sperimentando uno stile di vita più semplice. Ma questi rifugi bucolici avevano ben poco di semplice e spartano. Molte Manor Houses rivaleggiavano infatti con le case di Londra per sfarzo e lusso.  

Montacute House è una delle più affascinanti residenze di campagna inglesi.
Montacute House, Dorset
Continua a leggere “Alla scoperta delle più affascinanti residenze di campagna inglesi”