Una Soffitta per Due è stata nominata al Sunshine Blogger Award

Il mio post di oggi è un pò diverso dal solito. Ho infatti avuto il piacere di essere nominata al Sunshine Blogger Award. 

Sunshine Blogger Award Logo

Vorrei ringraziare la gentile Marina, autrice del blog Travelling Per Sitter, per aver pensato a me ed aver nominato Una Soffitta per due. Marina ha un blog delizioso nel quale descrive i suoi viaggi, svolti nella maggior parte in veste appunto di pet sitter. Se siete curiosi di sapere di più su questo simpatico modo di viaggiare, non vi resta che andare a leggere i suoi interessanti post. 

Cos’è il Sunshine Blogger Award?

Il Sunshine Blogger Award è un riconoscimento virtuale assegnato ai blogger da colleghi blogger. È stato creato per incoraggiare i blogger “creativi, positivi e stimolanti che diffondono il sole nella comunità dei blog”. 

Il Regolamento del Sunshine Blogger Award

Il regolamento del Sunshine Blogger Award è molto semplice e prevede che:

  • venga citato il travel blogger da cui si riceve la nomination inserendo il link al suo blog di viaggi;
  • si inserisca all’interno dell’articolo il logo ufficiale del Sunshine Blogger Award e si spieghi il regolamento;
  • si risponda alle domande che chi vi ha nominato ha preparato per voi;
  • vengano nominati altri travel blogger che meritano questo riconoscimento, ponendo loro alcune domande e inserendo il link al loro blog di viaggi.

Ed ecco le domande di Marina

Prima di tutto sono curiosa di conoscere i motivi che ti hanno portata a trasferirti a Londra.

I motivi del mio trasferimento sono molteplici e piuttosto complessi. Un desiderio di nuovi stimoli ed esperienze, l’amore che da sempre ho per questa città, la possibilità di conciliare le esigenze mie e del mio compagno, la distanza non eccessiva dall’Italia e dalla mia famiglia, sono alcuni degli elementi che hanno influito sulla scelta. 

Viaggiando si vedono tanti luoghi meravigliosi, ma solo raramente ci si sente “a casa”. Essendo molto legata alla mia Bologna, Londra era l’unico luogo nel quale mi sarei potuta trasferire. A Londra, fin dalla mia prima volta, mi sono sentita subito a casa. 

Come mai hai deciso di aprire un blog di viaggio?

Curiosamente è cominciato tutto attraverso Instagram (di solito è il contrario). Ho creato il mio primo account su IG dopo essermi trasferita a Londra, perchè mi faceva piacere condividere con amici e conoscenti i luoghi meravigliosi che ogni giorno avevo la possibilità di avere sotto gli occhi. Nel corso del tempo il numero di persone che mi seguivano è aumentato e ho notato che sempre più spesso mi chiedevano informazioni sui luoghi che fotografavo. Così è nato il blog, come occasione per condividere le mie scoperte su Londra e l’Inghilterra: luoghi, eventi, ma anche usi e costumi. 

Quale è stato il tuo viaggio più bello?

Davvero impossibile da dire. Ho bellissimi ricordi della maggior parte dei miei viaggi. Come mete esotiche il Perù è stato emozionante. La crociera sul Nilo è un viaggio che per me ha qualcosa di magico (sarà anche per la connessione con la mia scrittrice preferita Agatha Christie). Ho adorato anche il viaggio in Bretagna e Normandia. E la Scozia rimane sempre nel mio cuore. 

Racconta un’avventura (o una disavventura) divertente che ti è capitata viaggiando.

Oh, di disavventure ce ne sono state parecchie… ma io non sono brava a raccontare queste episodi! 

Quale è la tua meta dei sogni?

Mentre qualche anno fa le mie mete da sogno tendevano ad essere mete esotiche e lontane, ora sempre di più apprezzo la bellezza e la varietà culturale e naturalistica dell’Europa. Vorrei quindi continuare ad esplorarne i vari paesi, non limitandomi a vedere le capitali e le maggiori attraioni, ma dedicando il giusto tempo alla scoperta delle piccole gemme nascoste. È infatti proprio ciò che sto facendo con l’Inghilterra, approfitto di vivere a Londra per visitare i dintorni, pezzettino dopo pezzettino e scoprirne così gli angoli nascosti. 

Che tipo di viaggiatrice sei? Una persona pianificatrice o una che prende e parte all’avventura senza programmare troppo? 

Negli ultimi anni decisamente una pianificatrice. In passato mi è capitato di visitare luoghi in cui probabilmente non tornerò mai più. E di scoprire solo una volta tornata a casa che mi ero persa qualcosa che mi sarebbe piaciuto molto vedere. Ora quindi cerco di documentarmi prima di partire. Non è assolutamente uno sforzo, anzi al contrario, per quanto mi riguarda è una parte del viaggiare che amo molto. Voglio aggiungere però che la mia pianificazione è legata al voler essere informata su quello che offre il luogo e  al cercare di organizzare la logistica in maniera sensata. Ma non pianifico ogni minuto del mio viaggio, al contrario, mi concedo sempre tempi lunghi proprio perchè arrivata a destinazione mi piace anche curiosare. Diciamo che sono una pianificatrice rilassata. 

E la mia nomination va…

Tra i blog che per varie ragioni sento vicini a me, c’e quello di Ilaria, Destinazione Irlanda e UK. Ilaria ed io condividiamo la passione per i paesi e la cultura anglossassone e il suo blog è pieno di spunti affascinanti. 

Ecco quindi le mie domande per Ilaria

Un viaggio che non rifaresti

Un ricordo di viaggio che ti porti nel cuore 

Il tuo cibo irlandese preferito 

Un luogo che assolutamente va visto in Irlanda e uno che secondo te è un pò sopravvalutato

Il prossimo viaggio in programma

E ora Ilaria tocca a te. Buon Sunshine Travel Award!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *